• Albo Pretorio
  • Amm. Trasparente
  • Segreteria
  • Modulistica
  • Versamenti

Codice Comportamento Dipendenti Pubblici

Il comportamento dei dipendenti pubblici è attualmente regolato dal Decreto del Presidente della Repubblica n° 62 del 16 aprile 2013, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2013 e in vigore dal 19 giugno 2013 (tale decreto abroga e sostituisce il Decreto del Ministro della Funzione Pubblica del 28 novembre 2000).

codice

Come disposto dall’ art. 68 del D.Lgs. n° 150 del 27 ottobre 2009, si pubblicano inoltre i seguenti documenti (ciò equivale a tutti gli effetti alla loro affissione all’ingresso delle sedi dell’Istituto):

Responsabilità e sanzioni disciplinari dei dipendenti pubblici  

Dettaglio Articoli 67-73  D. Lgs. 150 del 27 ottobre 2009
Sintesi articoli 67-73 D. Lgs. 150 del 27 ottobre 2009
Articolo 55 del D. Lgs. 165 del 30 marzo 2001

L’articolo 55 del D. Lgs. 165 del 30 marzo 2001 precisa che le nuove disposizioni costituiscono norme imperative, ai sensi degli artt. 1339 e 1441 del codice civile e, pertanto, integrano e modificano le fattispecie disciplinari previste dai CCNL del comparto scuola, comportando l’inapplicabilità di quelle incompatibili con quanto disposto dalle modifiche introdotte al D.Lgs. 165/2001.

Responsabilità e sanzioni disciplinari previste dai Contratti Collettivi Nazionali di comparto

Personale docente (art.91 C.C.N.L. 2006-09 e artt. 592-508 D.Lgs n° 297/94)
Personale ATA (artt. 92-95 CCNL 2006-09)
Personale dirigente (art. 9 C.C.N.L. Dirigenti Area 1 2006-09)